Oh! Quanti olivi sul pendìo! Sin troppi.
Erano un bosco. E ne cadean già nere
le olive, e l’olio avrebbe empito i coppi.

Giovanni Pascoli, Le armi (Primi poemetti)

Serra dei Cianci (201 metri sul livello del mare), è la maggiore altura della provincia di Lecce, facente parte delle cosiddette Serre Salentine, rilievi di modesta altitudine. Questo cordone collinare che si protende in direzione NordOvest – SudEst tra Alessano e Specchia, nel Capo di Leuca, è caratterizzato da terrazzamenti coltivati ad ulivi secolari, con tronchi contorti e rugosi, dominata da muretti a secco, da “Paiare”, e dalla vegetazione sempreverde della macchia mediterranea.

Particolari condizioni pedoclimatiche dovute alla seppur modesta altitudine e al mite clima mediterraneo che qui risente della vicinanza del mare, sommate alle caratteristiche della tipica terra rossa poggiata sul substrato roccioso calcareo permettono un ottimo rigoglioso vegetativo e produttivo delle tradizionali cultivar della nostra azienda, la Cellina di Nardò e la Ogliarola Salentina.